LOGIN:    
<<<
|  Menu  |  Tag
Live  |
Eventi  |
AgorÓ  |
Visitatori
Presentation  |  About us  |  Documents  |  Credits
ArsMeteo
OPERA   |  N.Autori: 85  |  N.Opere: 503  |  N.Tag: 3

E IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU

Note sull’Arte di Martha Nieuwenhuij

 

di Vincenzo Ampolo

 

Quale cielo scegliamo e da quale cielo siamo scelti?

Sempre più blu appare il cielo nell’arte di Martha Nieuwenhuij.

Ogni suo quadro rappresenta, oggi più che mai, la negazione del nulla che impone l’eros del corpo, il godimento dei sensi.

La tela resta splendida, nel piacere che lo sguardo ne ricava, compromesso tra pulsione di morte e pulsione di vita, le due facce eterne del desiderio.

Il mestiere di vivere vuole un altro orizzonte e lo trova oltre quello reale, nel blu dipinto di blu, di cui sono piene le mani e gli occhi.

Questa invasione del blu sembra interrogare la propria solitudine nel confessarla e assolverla, mentre supera lo smarrimento dell’angoscia, allontanando da sé l’idea stessa del buco nero, dell’inutilità dell’essere, della sua sparizione.

La superficie di un quadro, come quella del sogno, capovolge la prospettiva, rende conscio l’inconscio e porta il cielo sulla terra.

Mi piace pensare che guardando un nuovo quadro l’autrice ritrovi se stessa, dimenticando ciò che il quotidiano dice di lei.

Il blu dei suoi quadri ora è una sintesi, che culla i sensi e accorda le melodie dell’esistenza.

Oltre la cornice del reale, oltre i suoi limiti, l’arte di creare, di vivere artisticamente, prende il sopravvento ed esprime con delicati tratti di colore il sublime desiderio di piaceri antichi, spesso innocenti, come i piedi nell’acqua, la scorpacciata di fragole, la melodia del suono, la compagnia dei suoi piccoli amici o i baci di due amanti felici, fermi per sempre in un amplesso infinito.

 

Tag
Per intervenire sui tag Ŕ necessario identificarsi.
Se desiderate un identificativo o lo avete dimenticato,
potete contattare mail@arsmeteo.org

Opera inserita il31 Dicembre 2015 • vista100 volte • con1 intervento (il 6 Gennaio 2016)

opere correlate:
<<< >>>