Plauso Nivo Battistini
Plauso
Nato a Torino l'11 ottobre 1955 e a Torino vive e lavora.
Tel. 335.68.525.68
E-mail plauso@libero.it

Nella sua città natale ha studiato scenografia all'Istituto Moderno di Cultura Artistica, sotto la guida del prof. Ottavio Coffano. Ha prestato la sua attività da scenografo collaboratore al Teatro Regio di Torino nell'arco di tempo che va dall'anno 1974 all'anno 1995. (Iniziai la collaborazione lavorativa con il Teatro Regio di Torino come "Scenografo pittore realizzatore" in concomitanza dell'inaugurazione avvenuta nel 1973 con l'opera " Vespri Siciliani" di Giuseppe Verdi, regia di Maria Callas e Giuseppe Di Stefano, scene e costumi di Aligi Sassù. Poi venni assunto dall'Ente nel 1974 e da allora in avanti per tutte le stagioni liriche collaborando con scenografi e registi di fama fino all'Aprile 1995, anno delle mie dimissioni)

Ha diretto lo "Studio Plausonius Scenografie" da lui fondato nell'anno 1995 fino al 2000. (con il quale ho lavorato alle realizzazioni scenografiche di pubblicità cinematografiche e televisive per Studio Testa, Ardo Film, Arte Film, New Free Studio, UNI Studio, Euphon ecc. Per altre ditte ho realizzato Stand, Arredamenti per locali pubblici e privati dal forte impatto scenografico e spettacolare).
Collaborazioni con la RAI per le trasmissioniì: "Viaggio a Goldonia" scene di Eugenio Guglielminetti Regia di Gregoretti -  "PAROLA MIA" con Rispoli e "Melevisione"

Ha inoltre frequentato il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, specializzandosi in musica elettronica con il Maestro Enore Zaffiri. Attualmente si occupa esclusivamente di Scenografia,  pittura, grafica e design. Al suo attivo varie mostre in italia e all’estero.  
Varia bibliografia documentata




NOTE CRITICHE


L'area della ricerca ... Critica

L'area della ricerca di Plauso Nivo Battistini
è la scenografia con tutte le implicazioni fantastiche e tecniche che questa disciplina comporta; insomma il teatro, la scena,i fantasmi e le manipolazioni; un mondo di parole e di simboli, di epica esistenziale e di culto bonario della cianfrusaglia e della cartapesta Non che Plauso si limiti a catalogare nei suoi disegni gli oggetti del mestiere, anzi: l'inconscio suo è onnipresente, sfiora l'angoscia onirica del demone fumetto che digrigna gli affilati canini; ma predomina il bisogno del gioco, della visione scenografica appunto, che rende entusiasmanti molti dei suoi lavori. Dov'egli, anche per quotidiana esperienza di teatro, avrà sempre più da dire.

Venerdì 12 Febbraio 1982
Armando Capri

 


"English" The field of research ... Critique ...

Plauso Nivo Battistini's field of research is stage-designing with all the fantastic and technical implications that this discipline entails; that is to say the theatre, the stage, the phantoms and the plots. A world of words and symbols, of existential poetry and of a good-natured cult of knick-knack and papermache. Not that Plauso limits himself to cataloguing the objects related to the profession, but on the contrary his unconscious is ubiquitous. It comes close to touching the oneiric anguish of the cartoon demon baring its sharp canines although it is the need for the game and for the stage vision, to be precise that makes many of his works exciting and this is where he will always have something to say for himself due to his daily theatrical experience.

Friday 12th of February 1982
Armando Capri




...quello che ArsMeteo° conosce grazie a Plauso Nivo Battistini:
cielo alberi rosso nubi nudo oro ritratto surreale onde triangoli cromatico ufo musica albero orizzonte teatro china bianco policromatico metallo sfumato disegno infinito donna mare sedere riflessi metamorfosi radici ramificazione materico azzurro bottiglie nuvole nuvoloso viso velocità alieno trasformazione violino blu volti fluido spazio pietra volto profilo nero rami automobile
ArsMeteo